inFINITO mostra personale

ottobre 2012 - marzo 2013

PRESENTAZIONE

PATROCINIO DI

COMUNE DI CONCOREZZO

SPONSOR TECNICO

QUANDO

6-27 ottobre 2012 (prorogata al 10 novembre)

Fondazione Luigi Piseri, via XXV Aprile 61 | Brugherio (MB)

lunedì - venerdì 15.00-21.00 | sabato 15.00-18.30 | domenica chiuso

inaugurazione sabato 6 ottobre 2012, ore 17.00


18-31 gennaio 2013

Wet Life Centro Benessere, via Gaggio 1 | Nibionno (LC)

lunedì-domenica  10.30-21.30


2-10 febbraio 2013

Villa Vertua Masolo, via Garibaldi 1 | Nova Milanese (MB)

sabato 15.30 - 18.30 | domenica  10.00-12.00 * 15.30-18.30

inaugurazione sabato 2 febbraio 2013, ore 15.30


16-24 marzo 2013

Villa Zoja, via Libertà 74 | Concorezzo (MB)

lunedì-venerdì 16.30-19.00 | sabato-domenica 10.00-12.30 * 15.00-18.30

inaugurazione sabato 16 marzo 2013, ore 16.00

Le rappresentazioni iconografiche (soprattutto medievali) nel connotare i derivati del male, o il male stesso, riportano sempre l’uso di personificazioni umane affiancate da presenze zoologiche quali attributi di rimando simbolico. L'associazione del leone alla superbia, o del serpente a satana, sono alcuni degli esempi perseguiti in tal senso. Questa pratica insita nell'idea di rappresentare la regressione dell'uomo che perseguendo il male cala in una dimensione bestiale, viene recuperata nel tema proposto dalla mostra “la bestia”, seppur con tutti i risvolti ormai esorcizzanti, in un percorso che vede l'uomo nei meccanismi di rimando delle sue pratiche peccaminose agli animali di ogni sorta. Ma non sono gli animali il male in terra. L'uomo di ogni tempo in nome di dio ha sempre perseguito il dominio su tutti "i luoghi [...], le bestie della campagna e gli uccelli del cielo", distruggendone l'armonia con rapacità, malgrado sia dotato di intelletto. In tal senso se oggi si vogliono rappresentare le diverse forme del male l'uomo non deve ricorrere alle immagini offerte dal mondo animale, gli è sufficiente mettersi allo specchio: la vera bestia in terra è l'uomo! L’unico animale che ha coscienza di dover morire. Ecco il risvolto conclusivo del percorso attraverso l’istallazione di venti opere che vogliono sollecitare un cammino introspettivo e di domanda sulle azioni del genere umano.


Iconographic works, in particular medieval pieces, have often made use of creatures alongside man to represent evil. The association of the lion with pride, and the snake with Satan are some common examples. This practice was intended to suggest human degradation when, following an evil path, fall into a bestial dimension, the essence of which captured in an exhibition named "The Beast". Nowdays if men want to represent the various forms of evil, they don't need to use animals but instead look at themselves in the mirror, for the real beast is man himself. This is the conclusion of this exhibition of  twenty works, whose aim is to trigger reasoning and questioning of human actions.

LE OPERE

il leviatàn / raab / mostri marini / l’uomo e il suo mostro / la terra devastata / vento d’oriente / l’apocalisse / cadavere / i mostri di daniele / la guerra celeste / l’uomo corruttibile / superbia / avarizia / lussuria / ira / gola / invidia / accidia / sabbatum / la bestia

CAOS

LOCANDINA

INVITO

CATALOGO

La bestia | Locandina
La bestia | Invito Nova Milanese
La bestia | Invito Nova Milanese
La bestia | Invito Concorezzo